Come fare la spesa Bio risparmiando?

0
89
comprare biologico risparmiando

Fare la spesa, scegliendo il biologico e riuscire a risparmiare è possibile, basta fare attenzione ad alcuni piccoli dettagli, che faranno la differenza sul vostro portafoglio.

Ormai sempre più consumatori scelgono il biologico, sia dal punto di vista dell’alimentazione che per la cura del corpo. Tale scelta, talvolta è influenzata da qualcosa o da qualcuno;

  • c’e chi lo fa perché crede che sia una moda, per il semplice motivo che spesso la gente o le pubblicità ne parlano, senza però capire il vero significato del Bio.
  • c’è chi lo fa per motivi di salute, sperando di evitare e eliminare tutto quello che risulta potenzialmente dannoso per la salute, a partire dai pesticidi e erbicidi, fino ad arrivare ai pericolosissimi derivati del petrolio presenti nei comunissimi prodotti di bellezza.
  • c’è chi lo fa per etica personale, credendo fortemente in questa filosofia, scegliendo il biologico come stile di vita, per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e al proprio benessere.

Ma cosa è il biologico e perché sceglierlo?

Il biologico è un sistema produttivo che, a partire dalla coltivazione, fino al prodotto finito, rispetta la salute dell’uomo, favorendo la naturale fertilità del suolo, escludendo o limitando l’uso di fertilizzanti, diserbanti e mangimi di sintesi (di derivazione chimica), e degli organismi geneticamente modificati (OGM), rispettando altresì il ciclo vitale di ogni pianta o essere vivente, contribuendo a promuovere la biodiversità della specie coltivata o allevata.

I prodotti biologici certificati, per la cura della persona, vengono realizzati anch’essi rispettando un’iter ben preciso:

  1. le materie prime sono di derivazione naturale e provenienti dall’agricoltura biologica o eco solidale
  2. vengono assorbiti meglio dalla cute, apportando notevoli benefici, con risultati duraturi, a differenza dei prodotti chimici
  3. non sono nocivi alla salute
  4. sono biodegradabili, con un bassissimo impatto ambientale
  5. non sono testati sugli animali
  6. hanno un periodo di conservazione inferiore sia prima che dopo l’apertura del prodotto

Scegliere biologico non è altro che scegliere di vivere in sintonia con la natura, rispettando i suoi ritmi, le stagioni, l’ambiente ma sopratutto noi stessi e la nostra salute.

Come riconoscere il vero biologico?

Con il boom di questo fenomeno, ovviamente come in tutti i settori, anche le speculazioni sono aumentate, nascondendo dietro a le etichette, prodotti non in linea con le normative che il vero biologico richiede.

Quindi partiamo con la prima cosa fondamentale per riconoscere il vero biologico:

  • deve essere certificato, e comprendere i rispettivi dati come: il nome dell’organismo, il numero di autorizzazione ministeriale e l’origine. (anche la famosa fogliolina verde stilizzata con le stelline dell’unione europea, è una garanzia)

  • solo i prodotti di stagione possono essere bio (vale per la frutta e la verdura)
  • imparare a leggere gli ingredienti (INCI): gli ingredienti di origine naturale solitamente vengono riportati con il loro nome originale latino, e sono messi in ordine a partire dalla percentuale più alta, scendendo, con minimo 95% di ingredienti di origine naturale. (vale per i prodotti per la cura del corpo)
  • fare attenzione ai “falsi bio”: molti prodotti riportano in etichetta la famosa scritta Bio, quando di bio c’è magari l’estratto di un singolo ingrediente e nient’altro.

Comprare biologico senza spendere un fortuna!

Come in tutti i settori, anche in quello del biologico il marchio ha il suo prezzo, per il semplice motivo che la pubblicità costa.

Come prima cosa bisogna iniziare dalla semplice scelta di acquistare prodotti locali, a km0,  che sono garanzia di freschezza, creando cosi anche un contatto diretto tra produttore e consumatore, riducendo la filiera produttiva, e di conseguenza i costi stessi.

Per quanto riguarda i prodotti confezionati o/e per la cura della persona, moltissime catene di supermercati hanno creato una propria linea biologica, con un prezzo concorrenziale a differenza dei prodotti che si trovano in vendita nei negozi biologici. Con un pò di attenzione e alcuni trucchi riusciremo a risparmiare sulla nostra spesa, ecco alcuni consigli:

  • dedicare un pò del nostro prezioso tempo per imparare a leggere le etichette e riconoscere i prodotti di qualità
  • provare svariati prodotti, prima di trovare quelli più adatti a noi e alla nostra famiglia
  • acquistare quantità maggiori, approfittando delle varie promozioni che ogni supermercato fa periodicamente.
  • fare la carta fedeltà, che spesso da diritto a sconti riservati ai solo possessori
  • ci sono delle app da scaricare, dove si possono consultare vari volantini presenti, comodamente da casa, per individuare le offerte di ogni singolo supermercato.

Optare per un orticello biologico fai da te, anche sul terrazzino di casa, dove si possono piantare le piante aromatiche, da avere sempre a portata di mano. Ci sono moltissime guide sia online che nelle librerie, che spiegano come creare un angolo verde, anche in spazi ristretti. Un passatempo che vi porterà notevoli benefici a corpo e mente, come il Bio comanda.