Come e quando lavare il cane

0
1621
come e quando lavare il cane

I nostri amici animali vivendo con noi in casa devono essere puliti, vediamo allora come e quando lavare il cane.

Partiamo subito dal presupposto principale, il cane non è un pupazzo profumato, quindi bisogna innanzi tutto capire questo, evitate di pensarlo come tale utilizzando profumazioni intense tantomeno profumi personali.

Il cane è un’animale e ha delle caratteristiche che vanno rispettate, una è quella di avere un odore da animale, non capita raramente che lo si vede rotolarsi su escrementi o fango, proprio perchè è innato in loro il fatto di odorare di natura, inoltre hanno una secrezione naturale che li protegge da agenti esterni quali parassiti, freddo, mantendo la giusta idratazione della pelle, che lavaggi troppo frequenti danneggerebbero,  allo stesso modo il pelo a seconda della razza ha una lunghezza che va rispettata, magari si potranno apportare aggiustamenti soprattutto in estate, ma anche qui evitate tagli professionali da leone, per non stravolgere la loro naturalezza.

Partendo quindi da questi presupposti, siete già sulla buona strada per capire

come e quando lavare il cane:

  • Ci sono diverse voci su come e quando, innanzi tutto dovrete attendere almeno i 3 mesi di vita e soprattutto di aver completato i cicli di vaccinazione aspettando almeno una settimana, inoltre il cane dovrà essere in salute e non presentare sintomi quali particolari malattie o tantomeno raffreddori
  • Potrete lavare il vostro cane non più di una volta al mese cercando di non superare le 5 volte all’anno
  • prestare attenzione a non mandare l’acqua nelle orecchie proteggendole con del cotone, facendo attenzione a non farlo entrare all’interno e non poterlo più rimuovere
  • Fin dalla prima volta dovrete stare attenti a far sembrare il lavaggio una cosa simpatica cercando quanto più possibile di non traumatizzarlo, con urla, movimenti forzati, rumori forti, facendo in modo da farlo sembrare un gioco divertente e magari alla fine dandogli un bel premio, tale azione vi sarà utile per i lavaggi successivi, lasciando in lui un buon ricordo

Quali prodotti utilizzare per lavare il cane:

  • utilizzare il sapone di marsiglia o shampo per cani, non utilizzare prodotti destinati all’uomo, non sono adatti, la pelle dei cani è diversa dalla nostra e non sopporta prodotti troppo profumati o aggressivi
  • il bicarbonato è un rimedio ottimo per molti utilizzi, per pulire il pelo a secco, cospargere il manto massaggiandolo in modo da arrivare alla pelle e lasciandolo agire per almeno 15 minuti, per il bagnetto invece sciogliere sei cucchiai in tre litri di acqua e spazzolarlo immergendo la spazzola nell’acqua, questa operazione è molto utile anche come rimedio antiparassitario in quanto i parassiti odiano prodotti alcalini, in questo modo ridurrete anche il cattivo odore. Potete utilizzare il bicarbonato anche per lavare i giochi lasciandoli in ammollo per circa 8 ore, per neutralizzare la puzza di pipì sui tappeti, facendolo agire per un paio d’ore e poi aspirarlo con l’aspirapolvere, per eliminare l’alito cattivo mettendo del bicarbonato sullo spazzolino umido e lavandogli i denti. Potete ripetere le volte che volete queste operazioni con il bicarbonato di sodio, in quanto essendo un prodotto naturale non ha alcuna controindicazione per il vostro amico
  • lavarlo in una vasca facendo attenzione a mettere alla base un tappetino in gomma evitando di far scivolare il cane, rendendolo instabile avrà sicuramente una sensazione negativa, se avete un giardino, in estate potrete lavarlo anche all’aperto
  • utilizzare una spazzola per il pelo, soprattutto se il cane ha il pelo lungo, sia per spazzolarlo prima del lavaggio che dopo, togliendo tutti quei peli morti e strecciando quei nodi fastidiosi, potrete aiutarvi anche con oli naturali appositi
  • potrete riempire la vasca facendo arrivare l’acqua fino massimo alle ginocchia, state attenti alla temperatura che non sia ne troppo calda ne fredda, una temperatura di 35 gradi sarà perfetta
  • aiutandovi con una scodella iniziate a bagnare la parte superiore del cane sempre con modi dolci, talvolta giocandoci
  • una volta bagnato procedete pure con lo shampo facendo attenzione alle orecchie e agli occhi, iniziate a massaggiarlo dolcemente, curando in particolare le parti più difficili da raggiungere, zampe, unghie, e tutto il corpo, per le orecchie potrete pulirle con un bastoncino per le orecchie che utilizziamo anche noi
  • una volta finito procedete al risciacquo facendo attenzione a non lasciare residui di prodotto
  • per l’asciugatura potete utilizzare un phon non troppo rumoroso dopo averlo frizionato con un panno eliminado il grosso

Ricordatevi sempre che i vostri amici saranno molto attenti a pulirsi da soli con i rimedi che madre natura gli ha donato..