domenica, maggio 27, 2018
Home Erbe e piante medicinali

Erbe e piante medicinali

L'azione curativa di erbe e piante medicinali con proprietà benefiche si esplica grazie alla secrezione dei principi attivi, sostanze che influenzano i processi biochimici del nostro corpo e quindi lo sviluppo di molte malattie.

erbe e piante medicinali

Proprietà delle erbe e piante medicinali:

I principi attivi possono essere sintetici, come accade per la maggior parte dei farmaci, semisintetici, come l'acido acetilsalicilico (la comune aspirina), o naturali. Le piante producono il principio attivo per soddisfare diverse esigenze, come la difesa dei parassiti e la necessità di accumulare di sostanze di riserva. I principi attivi non sono mai presenti nelle stesse quantità e variano in base all'habitat e alla situazione climatica nella quale si trova a vivere la pianta.

I principi attivi più utilizzati delle erbe e piante medicinali:

  • Alcaloidi: si sviluppano nelle piante che producono reazioni alcaline. Hanno notevoli effetti, sia eccitanti sia sedativi, e per questo sono la categoria di principi attivi più utilizzata in farmacologia. Agendo direttamente sul sistema nervoso, possono provocare effetti talvolta pericolosi e per questo è bene utilizzarli con estrema cautela.
  • Oli essenziali: gli oli essenziali sono utili alle piante come difesa dagli erbivori, che non gradiscono le sostanze oleose, o per gli effetti antisettici. Si ricavano dalla spremitura o dalla distillazione di frutti, foglie e corteccia. Sono molto indicati nelle applicazioni in campo estetico.
  • Tannini: sostanze dal grande potere astringente, usate per potenziare le capacità cicatrizzanti della pelle e per curare le ferite, infiammazioni, gonfiori e contro la dissenteria e gastroenteriti. Si estraggono dalle radici, dalle foglie, dai frutti dai semi.
  • Glucosidi: dotati di un grosso potenziale sul corpo umano, sono da utilizzare con molta cautela, poiché molto a seconda della quantità possono risultare nocivi. Particolarmente indicati per le affezioni cardiocircolatorie.
  • Amidi: sono i principi attivi derivati dalla trasformazione dello zucchero, hanno un alto grado di digeribilità che li rende adatti a essere impiegati come base per i prodotti dietetici e come supporto per altri principi attivi.
  • Amari: sono le sostanze impiegate per aumentare  l'emissione di succhi gastrici e di conseguenza favorire la digestione, generalmente vengono preparati con una base alcolica.
Non tutte le sostanze naturali sono innocue, prima di assumere preparati di qualsiasi genere è consigliabile affidarsi sempre a un esperto.

MOST POPULAR

HOT NEWS