Vene varicose consigli utili e rimedi naturali

0
334

Le vene varicose consigli utili e rimedi naturali per prevenirle e contrastarle in tempo o ritardarne la comparsa.

Le vene varicose non sono soltantanto un inestetismo ma una vera e propria patologia che affligge un gran numero di persone, in special modo le donne (1 donna su 2 dopo i 40 anni porta i sintomi), nella maggior parte dei casi sono di carattere ereditario ma anche lo stress e uno stile di vita (sbagliato) possono essere la causa della loro comparsa.

Le vene varicose colpiscono maggiormente gli arti inferiori ma non è esclusa la loro comparsa, anche su altre parti del corpo, oltre ad essere antiestetiche, sopratutto per le donne risultano anche molto fastidiose.

In questo caso, come in molti altri casi di malattie, la prevenzione è importantissima e di grande aiuto.

Per iniziare possiamo puntare sui 3 principi fondamentali: uno stile di vita sano, un’alimentazione equilibrata e una regolare attività fisica, abbinati a vari trucchi e rimedi naturali possono rivelarsi di grande aiuto per combattere o limitare questo fastidioso fenomeno e ritardarne, per quanto possibile, la comparsa.

Cosa sono le vene varicose?

La varicosi è una malattia delle pareti venose, che si modificano in modo regressivo, in seguito ad una dilatazione patologica permanente, e può essere limitata ad un’area specifica, o diffondersi in più parti del corpo, presentando delle nodosità.

Le conseguenze delle vene varicose:

  • Aumento della pressione venosa dovuta ai vasi sanguigni che tendono a comprimersi.
  • Formazione dei trombi all’interno dei vasi sanguigni, o nelle vene profonde, visibili ad occhio nudo, come delle piccole escrescenze.
  • L’insufficienza delle valvole venose, che di conseguenza alterano il flusso sanguigno, le vene per mettere il sangue in circolazione utilizzano le valvole.
  • Rigonfiamento della zona interessata da varicosi, che evidenzia un andamento tortuoso delle vene, che, a causa della dilatazione e del colorito bluastro, diventano ben visibili.

Cause delle vene varicose:

I vasi sanguigni sono molto fragili, quindi bisogna prendersi cura in modo molto particolare, e seguire alcune precauzioni, può rivelarsi un’ottima strategia.

Ecco alcune tra le cause primarie di questo disturbo:

  • Tra le cause più comuni, l’obesità è una delle principali, in quanto le valvole vengono sovraccaricate in modo eccessivo e poste sotto uno sforzo maggiore.
  • La vita sedentaria è uno dei fattori che stimolano la stasi ematica, indebolendo l’azione di pompaggio che normalmente viene attivata dai muscoli.
  • Un’altra causa molto diffusa è l’eccessivo consumo di sostanze nocive come alcool, caffeina o fumo, che a livello periferico, comportano una progressiva insufficienza venosa.
  • Anche la stitichezza può causare l’intossicazione del sangue e facilmente danneggiare le vene.
  • La gravidanza anche è da non sottovalutare, in quanto l’aumento del peso, accompagnato dai cambiamenti ormonali, può portare facilmente alla comparsa di vene varicose.

Come prevenire le vene varicose:

Come dice il vecchio proverbio; “è sempre meglio prevenire che curare” fa proprio al caso nostro, perché mettendo in pratica giorno per giorno alcuni dei seguenti consigli possiamo prevenire adeguatamente la comparsa delle vene varicose:

  • Una corretta alimentazione: da preferire la frutta e la verdura di colore viola (o blu) come: i mirtilli, i frutti di bosco, l’uva, le melanzane, cavolo viola, che sono ricchi di antociani, dei pigmenti che sono in grado di rinforzare e far diventare più elastiche le pareti dei vasi sanguigni, contribuendo al miglioramento della circolazione sanguigna, e nel rafforzamento della resistenza capillare. Questo tipo di vegetali,  sono essenziali anche per la prevenzione nei confronti delle malattie cardiocircolatorie. Anche il grano saraceno è molto utile alla causa, così come altri antinfiammatori naturali, quali lo zenzero, il peperoncino e l’aglio. Da evitare il consumo di latticini e carni rosse, o prodotti raffinati come lo zucchero bianco e la farina.
  • L’attività fisica non è da meno, anzi favorisce la circolazione e tramite la sudorazione avviene l’espulsione delle tossine, aiutando i muscoli a mantenere la tonicità, ciò può rivelarsi di grande aiuto, contro l’insorgenza di questo disturbo. Le lunghe passeggiate, il nuoto, lo jogging e la bicicletta, si rivelano ottimi alleati contro la stasi venosa, così come la respirazione accelerata, migliora il ricircolo del sangue, stimolato dai movimenti diaframmatici.
  • Prendere come abitudine di sollevare un po’ le gambe quando riposate o dormite
  • Da evitare i tacchi troppo alti, e l’abbigliamento troppo stretto, che sono nemici della circolazione.

Rimedi naturali contro le vene varicose:

Esistono vari rimedi naturali, sia per prevenire, che curare le vene varicose come: i massaggi e le terapie naturali, che abbinate agli accorgimenti sopraindicati, non esiteranno a darvi dei risultati soddisfacenti.

Il massaggio plantare è un ottimo rimedio in grado di ristabilire l’equilibrio energetico del nostro corpo, attraverso un specifico massaggio, che comporta la stimolazione e compressione, di specifici punti di riflesso sui piedi che a loro volta sono relazionati energicamente con vari organi e apparati, e possono contribuire al drenaggio dei liquidi in eccesso e favorirne la circolazione sanguigna, esercitando un’azione preventiva e curativa.

Anche l’idroterapia è un fantastico rimedio naturale, che si basa sull’uso di acqua fredda alternata all’acqua calda in cui effettuare pediluvi, risulta un metodo molto efficace da adottare soprattutto durante la stagione estiva, favorisce il processo di vasocostrizione, esito delle differenti temperature dell’acqua.

La Fitoterapia invece si basa sulle proprietà presenti in alcune piante, che agiscono direttamente sulle parti colpite e aiutano a rinvigorire le pareti venose più deboli.

Le piante in grado di alleviare le infiammazioni e permettere all’organismo di migliorare la circolazione sanguigna e quindi il drenaggio dei gonfiori causati dalle vene varicose sono:

  • l’ippocastano – riduce il gonfiore, aiuta la circolazione del sangue
  • la centella asiatica – proprietà flebotoniche stimola la microcircolazione sanguigna
  • il Ginko Biloba – ricco di poliennali e flavonoidi, fluidifica e ossigena il sangue
  • il ruscco – antinfiamattorio
  • la vite rossa – antiossidante, antinfiammatorio, anticoagulante, proprietà drenanti, antiemorragiche e vasoprotettrici.
  • l’aloe – migliora l’aspetto estetico delle gambe e in parte può migliorare l’irrorazione delle vene
  • l’equiseto (coda cavallina) – migliora la circolazione (sconsigliato in gravidanza)
  • la calendula – ripara i tessuti danneggiati, riduce il gonfiore delle gambe e allevia il dolore.
  • il biancospino – antiossidante, antinfiammatorio, aumenta la circolazione e il flusso sanguigno
  • l’aceto di mele – ottimo rimedio per migliorare la circolazione
  • gli oli essenziali (cipresso, rosmarino, limone, lavanda, pompelmo, geranio) – aggiungere 20 gocce alla vostra crema o olio per il corpo e procedere all’applicazione con un leggero massaggio circolare, a partire dal basso verso l’alto per riattivare il flusso del sangue e il drenaggio dei liquidi.
  •  il grano saraceno – ricco di flavonoidi

Per l’acquisto della VariconutCream 100% Naturale clicca qui

Alcune di queste piante possono essere assunte come integratore, decotto o per fare gli impacchi, a voi la scelta.

Un’altro rimedio molto valido per favorire la circolazione sanguigna nelle gambe, sono le calze a compressione graduata, che possono essere indossate anche al lavoro o in altre occasioni. Le vostre gambe vi ringrazieranno.