Alla scoperta delle proprietà dell’aglio

0
1935
aglio proprietà

L’aglio lo conosciamo tutti per il suo forte e talvolta sgradevole odore, viene maggiormente utilizzato in cucina come condimento, ma vediamo quali sono le sue propietà e origini.

L’aglio è una pianta che viene coltivata quasi in tutto il mondo, ne vengono prodotti circa 18 milioni di tonnellate l’anno, il maggiore produttore è la Cina, con una produzione di quasi 14 milioni di tonnellate.

Nell’antichità dai graffiti ritrovati nelle piramidi degli egizi, si capisce che veniva utilizzato come alimento principale degli schiavi, proprio perchè si dice sia un toccasana anche a livello medico per la cura di molte patologie.

Questa pianta contiene sostanze solfuree altamente volatili che vengono trasportate dal sangue fino a tutti gli organi interni fino anche a quelli dove poi vengono espulsi, tramite reni, polmoni, bronchi e la pelle, infatti chi assume molto aglio si sente anche dalla trasudazione della pelle.

Proprietà fitoterapiche dell’aglio

  • elimina i grassi dall’organismo
  • aiuta il dimagrimento
  • previene l’invecchiamento del cuore e della pelle
  • aiuta la cura delle ulcere allo stomaco
  • aiuta chi soffre di gastrite
  • pulisce a rende i vasi sanguigni più elastici
  • antidepressivo
  • antiossidante
  • antitumorale
  • aiuta il combattere di reffreddore e influenza
  • è un potente antibatterico e antinfettivo anche per i bambini
  • contro i brufoli
  • utile come digestivo e diuretico
  • aiuta ad espellere i parassiti intestinali
  • contro le punture di insetti e zanzare
  • è un vasodilatatore e fluidifica il sangue quindi molto utile per chi soffre di ipertensione
  • rinforza i capelli

Rimedi della nonna con l’aglio:

  • Si può utilizzare per espellere i parassiti intestinali, prendete una testa d’aglio e fatela scaldare insieme a un litro di latte e prima di arrivare all’ebollizione spegnetela e fatela riposare per qualche ora, ripetete questa operazione al mattino a digiuno per qualche giorno
  • per abbassare la pressione sanguigna si consiglia uno spicchio d’aglio mangiato crudo, e ingoiato senza masticarlo troppo.
  • Per alleviare la tosse, sfregate dell’aglio tritato sul petto e sulla schiena e lasciatelo agire per tutta la notte
  • Contro le punture di insetti sfregatelo sulla parte punta
  • per fermare la diarrea mangiate fino a 10 spicchi durante l’arco della giornata
  • per il ringiovanimento della pelle e come dose giornaliera potete mangiarne due o tre spicchi al giorno, la costanza aiuterà molto i suoi benefici

Curiosità

L’aglio va mangiato sempre crudo altrimenti perde gran parte delle sue proprietà, poi lo sapevate che esiste anche l’aglio nero?

Si dice che abbia le stesse caratteristiche di quello classico ma con un sapore meno pungente e un odore meno fastidioso…