Rimedi naturali per purificare i polmoni dal fumo

0
281
Come-depurare-polmoni-fumo

Anni di comprovati studi scientifici dimostrano quanto il fumo quotidiano e prolungato nel tempo costituisca un pericolo per la nostra salute, vediamo quindi quali sono i rimedi naturali per purificare i polmoni dal fumo.

Una cattiva e dannosa abitudine che tuttavia non cessa di esistere e che sta purtroppo vivendo una radicale diminuzione dell’età media di coloro che proprio non riescono a farne a meno.

Si registra infatti, nonostante sia vietato dal punto di vista legislativo , un aumento del numero degli adolescenti, indipendentemente dal sesso, che intraprendono in sempre più tenera età quello che è un vero e proprio vizio, nocivo per giunta.

Come in precedenza accennato, molteplici sono gli effetti indesiderati e controproducenti che il fumo provoca all’organismo.

  • Cancro, innanzitutto, numerose e attendibili ricerche hanno infatti stabilito che il fumo aumenta in maniera sensibile ed esponenziale il rischio di contrarre tumori e neoformazioni, solo in Italia, si stima che oltre il 91% di casi di cancro del polmone sia da attribuire al fumo di sigaretta.
  • Malattie cardiovascolari, la presenza di nicotina all’interno delle sigarette provoca la diminuzione del diametro dei vari vasi sanguigni, aumentando così la pressione del flusso che a sua volta determina tali patologie, tra cui infarti ed aneurismi.
  • Invecchiamento precoce inoltre, il fumo di sigaretta causa problematiche anche a livello estetico, tra cui la comparsa diffusa di antiestetiche rughe e fastidiose borse sotto gli occhi. Anche i denti e l’intero apparato orale soffrono tale consuetudine, con effetti che variano dall’ingiallimento dei denti all’alito cattivo.
    Tra i più dannosi effetti negativi provocati dal fumo vi è inoltre
  • un radicale indebolimento delle difese immunitarie, che in tal modo reagiranno in maniera sempre meno efficace ad agenti esterni e virus patogeni.
  • Direttamente proporzionale alla quantità di sigarette fumate vi sono anche qualità e quantità del sonno. E’ a tal proposito dimostrato che chi smette di fumare incrementa il maniera esponenziale le ore di sonno notturno, con conseguente aumento della qualità della vita.
    Ulteriore effetto indesiderato è
  • l’aumento del peso corporeo. Favorendo il livello di resistenza all’insulina, ormone che regola la presenza di glucosio nel sangue, il fumo induce ad un aumento di massa grassa.
    Fortemente sconsigliato è fumare quando si è in stato di gravidanza. Fumo che infatti aumenta il rischio di aborti e malformazioni a livello cerebrale del feto.
    E’ stato infine osservato di come questo influisca negativamente anche sul normale e corretto meccanismo dell’apparato cerebrale. Danneggiando i vasi sanguigni presenti in questa zona dell’organismo ed alterando quindi l’afflusso di ossigeno al cervello,
  • il fumo provoca una graduale alterazione delle funzioni cerebrali.

Al fine di scongiurare questi effetti, è quindi necessario uscire da quella che è un’abitudine dannosa dal punto di vista della propria salute fisica e mentale. Ripulendo e depurando i polmoni da mesi o anni di negligenza è possibile mediante dei semplici gesti quotidiani, una buona alimentazione e l’adozione di uno stile di vita sano ed equilibrato.

Detto questo, quali sono i rimedi naturali per purificare i polmoni dal fumo?

  • la prima cosa da fare a riguardo è migliorare la qualità dell’aria in casa propria, ottimizzandone inoltre la ventilazione. A tal fine, è necessario eliminare tutto ciò che è in grado di trattenere polveri, nocive per il nostro apparato respiratorio;
  • eliminare o ridimensionare fortemente il consumo e l’utilizzo di prodotti chimici, tra i quali figurano anche profumatori e deodoranti vari, anch’essi dannosi per i polmoni. La detersione della casa deve essere possibilmente effettuata mediante prodotti con agenti chimici non aggressivi, preferendo l’uso di pulitori con componenti e principi attivi naturali;
  • un semplice gesto come effettuare un respiro profondo può essere di estremo aiuto. Respirare in maniera profonda aumenta la quantità di ossigeno immagazzinato dai nostri polmoni, con conseguente perfezionamento delle funzioni respiratorie. Utile a tal proposito è fare molta attività fisica;
  • vi sono piante in grado di migliorare sensibilmente la qualità dell’aria respirata. Tra queste compaiono l’aloe vera, il bambù e la felce;
  • utilizzare soluzioni eco sostenibili per poi permettere ad amici e familiari di fumare dentro il proprio ambiente non è affatto una buona idea. Importante è perciò ridimensionare e mitigare anche il fumo passivo;
  • bere molta acqua aiuta l’organismo ad eliminare tossine e sostanze dannose per il suo corretto funzionamento;
  • tra i tanti rimedi naturali, forse il più importante è quello di alimentarsi correttamente, assumendo cibi in grado di purificare i polmoni.

Alimenti che aiutano a purificare i polmoni dal fumo:

Cipolla, innanzitutto, che grazie alla sua azione mucolitica e broncodilatatrice, aiuta a ripristinare quella che è la corretta azione polmonare.
La curcuma poi, molto efficace per impedire la formazione dei cosiddetti radicali liberi, responsabili a loro volta della formazione di tessuti tumorali.
Tra i cibi salutari vi è anche lo zenzero, che ha un’azione antisettica ed antinfiammatoria.
Altra sostanza da assumere è il selenio, un elemento chimico antiossidante ed antinvecchiamento, ideale anch’egli per proteggere l’organismo dai tanto temuti radicali liberi. Tra le più grandi fonti di selenio vi sono le patate e le noci brasiliane, ricche di questo componente.
Senza dimenticare l’ortica, ricca di ferro ed efficace contro i processi infiammatori.
Ultima sostanza la menzionare è la beta – criptoxantina, un carotenoide di origine naturale, fonte inesauribile di vitamina A. Quest’ultima possiede effetti conclamati riguardo al funzionamento delle difese immunitarie ed al rinnovamento cellulare del tessuto epiteliale (donando così una pelle più bella). Beta – criptoxantina che, come vari studi affermano, possiede effetti benefici nella cura del cancro. Alimentarsi quindi di alimenti ricchi di beta – criptoxantina previene sensibilmente la comparsa di tumori di vario genere, tra cui quelli polmonari. Ma da quali alimenti è possibile prenderla? Ne sono ricchi l’arancia, il peperone rosso, la papaia, le mele e la zucca.